scarica PDF Stampa l’articolo Segnala l’articolo

Musei: la Pinacoteca di Brera interpretata da mediatori museali di origine immigrata

- di Redazione  -

9 marzo 2012

La Pinacoteca di Brera interpretata da mediatori museali di origine immigrata. Un progetto di valorizzazione delle collezioni del museo in chiave interculturale .

Con il primo incontro di formazione di un gruppo di mediatori museali provenienti da Bosnia, Brasile, Egitto, Filippine, Italia, Perù, Senegal, Taiwan e Ungheria, è ufficialmente partito “Brera: un’altra storia”, un progetto rivolto al pubblico adulto della Pinacoteca che nell’arco del 2012 realizzerà nuovi percorsi guidati e supporti permanenti per la visita del museo destinati a tutti.
“Brera: un’altra storia”, nasce dall’impegno congiunto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione generale per la valorizzazione del patrimonio culturale e della Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano, Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Monza, Pavia, Sondrio, Varese (che nel 2004 ha avviato il progetto pilota “A Brera anch’io. Il museo come terreno di dialogo interculturale”, oggi parte integrante dell’offerta educativa rivolta alle scuole primarie e secondarie di primo grado di Milano e provincia), con la collaborazione di Silvia Mascheroni e Simona Bodo, storiche dell’arte ed esperte in educazione al patrimonio in chiave interculturale.
Il connubio tra le nuove politiche adottate dal Ministero, la sensibilità e l’esperienza maturata da un museo storico-artistico statale di antica fondazione come la Pinacoteca di Brera, e il coinvolgimento attivo dei mediatori nello sviluppo di nuove narrazioni condivise a partire dalle collezioni, fa di “Brera: un’altra storia” un campo di innovativa sperimentazione.
Attraverso il loro sguardo, in un dialogo serrato con le referenti dei Servizi educativi della Pinacoteca, i nove mediatori aiuteranno tutti i visitatori, migranti e non, a interpretare la complessità e la ricchezza di significati delle opere contenute nel museo. Con le loro chiavi di lettura, infatti, i “nuovi interpreti” delle collezioni, oltre a rendere il museo più accessibile a migranti di differenti provenienze, sveleranno nuovi significati al pubblico autoctono e abituale, anche grazie al riconoscimento dei simboli e dei “segni” di contaminazione e reciproco influsso che altre culture figurative hanno lasciato nelle opere della Pinacoteca.
I percorsi saranno incentrati su filoni tematici dalle forti potenzialità evocative e interculturali, facendo dialogare, per mezzo dello strumento della narrazione, la storia culturale delle opere con le storie delle persone. Dopo un ciclo di visite guidate sperimentali dedicate a gruppi campione (comunità di migranti, italiani, gruppi misti), il progetto darà vita a sussidi permanenti multilingue che saranno a disposizione di tutti i visitatori della Pinacoteca. Tra gli strumenti ipotizzati: audio-guide “interculturali” su lettori MP3, brevi filmati sulle opere incluse negli itinerari, presentate a due voci dal curatore e dal mediatore, che saranno pubblicate nel sito della Pinacoteca e scaricabili da internet per l’ascolto personale.
Il progetto prevede momenti di verifica e valutazione degli itinerari e dei materiali/sussidi prodotti nell’ambito della sperimentazione per mezzo di un’indagine qualitativa sul pubblico che ha preso parte ai percorsi “pilota”, e una valutazione degli apparati comunicativi (leggibilità, comprensibilità, valori, interpretazioni…) condotta mediante osservazioni e interviste strutturate su un campione di visitatori.

Referenti di progetto
Arch. Erminia Sciacchitano
Responsabile OU Ricerca e sperimentazione
Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio culturale
Ministero per i beni e le attività culturali
erminia.sciacchitano@beniculturali.it
www.valorizzazione.beniculturali.it

Emanuela Daffra
Paola Strada
Direttore e vicedirettore Servizi educativi
Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano, Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Monza, Pavia, Sondrio, Varese
Ministero per i beni e le attività culturali
emanuela.daffra@beniculturali.it
paola.strada@beniculturali.it
www.brera.beniculturali.it
Link al sito dei Servizi educativi della pinacoteca di Brera
http://www.brera.beniculturali.it/Page/t02/view_html?idp=383

Link alla Direzione generale per la valorizzazione del patrimonio culturale
UO 7 Ricerca e sperimentazione
http://valorizzazione.beniculturali.it/it/studi-ricerche-e-indagini.html

 

 

Tags: , , , ,

Lascia un Commento

I campi con * sono obbligatori. Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico!

In alternativa puoi commentare utilizzando il tuo profilo facebook cliccando sul relativo bottone

Connect with Facebook