scarica PDF Stampa l’articolo Segnala l’articolo

Turismo: istituito Osservatorio regionale del Turismo, Artigianato e Commercio in Sardegna

- di Redazione  -

27 dicembre 2011

La Regione Sardegna ha deciso di istituire un Osservatorio del Turismo, artigianato e commercio, con il compito di rilevare dati ed elaborare statistiche nei tre settori utili per definire le strategie d’intervento. Le strutture ricettive saranno dotate di un sistema on line per il caricamento e la trasmissione diretta dei dati alla Regione, necessari per monitorare le presenze turistiche.

L’attivita’ dell’Osservatorio, proposto dall’assessore al Turismo, artigianato e commercio Luigi Crisponi, sara’ ospitata nella nuova piattaforma web “SardegnaTurismo Evoluzione” in fase di realizzazione. Le informazioni saranno accessibili secondo il modello dell’Open linked data (Old), con licenze d’uso libere e gratuite, nel rispetto del segreto statistico e della privacy. Nella stessa piattaforma tecnologica le Provincie troveranno un sistema web per la raccolta dei dati sulle presenza turistiche direttamente on line, in collaborazione la direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale- Il flusso di dati dell’Osservatorio – spiega l’assessorato – sara’ integrato con il Sitac-Sistema informativo del Turismo, dell’Artigianato e del Commercio, che la Giunta ha deliberato di realizzare. “E’ sempre piu’ stringente la necessita’ di disporre di dati in temo reale e informazioni quanto piu’ aggiornate”, spiega Crisponi, “approfondite e integrate su arrivi, presenze, strutture ricettive, proposte di vacanza, in modo che le scelte strategiche d’intervento utilizzino con efficacia ed efficienza le risorse disponibili”. Osservatorio e portale SardegnaTurismo Evoluzione saranno integrati nei sistemi informativi regionali, in particolare con il Suap, lo sportello unico per le attivita’ produttive. Per l’assessore, queste iniziative “sono una svolta epocale per lo sviluppo del turismo isolano, indirizzata alla pre-commercializzazione dell’offerta dei prodotti sardi di settore”.

Fonte: Agi

Tags: , , ,

Lascia un Commento

I campi con * sono obbligatori. Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico!

In alternativa puoi commentare utilizzando il tuo profilo facebook cliccando sul relativo bottone

Connect with Facebook