scarica PDF Stampa l’articolo Segnala l’articolo

Eventi: l’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma celebra l’arte veneziana

- di Redazione  -

13 maggio 2011

In occasione delle Celebrazioni per il 150°anniversario dell’Unità d’Italia, l’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma ha predisposto un programma speciale di iniziative, comprendente, fra l’altro quattro grandi mostre d’arte. Dalla fotografia all’arte del vetro di Murano, dalla pittura del Settecento veneziano alla creazione artistica contemporanea, Stoccolma sarà da giugno a dicembre una grande vetrina dell’eccezionale patrimonio d’arte della Serenissima. Hanno dato il sostegno a questa ambiziosa stagione italiana la Regione Veneto, il Comune di Bergamo, la Fondazione di Venezia e numerose aziende italiane e svedesi (FIAT, BIANCHI, COSTA CROCIERE, LAVAZZA, PIAGGIO, NOBIS).

Il 25 maggio aprirà al Museo Nordico di Stoccolma la mostra fotografica “Immagini dall’Italia” in cui verranno presentate oltre 260 fotografie dall’Archivio di Italo Zannier, recentemente acquisito dalla Fondazione di Venezia. Un modo originale di avvicinarsi alla storia d’Italia postunitaria, ripercorrendo le tappe dell’arte fotografica, dai primi dagherrotipi sino alle creazioni dei più importanti fotografi di oggi, da Basilico a Mimmo Jodice a Giacomelli.
Dal 25 maggio al 28 agosto presso il Museo Nordico di Stoccolma.

Il 26 maggio sarà inaugurata la mostra “Vetro veneziano contemporaneo. Dal design per la Biennale al vetro d’artista”. Al Museo Hallwylska, situato nel cuore della città e sede di una prestigiosa collezione di arti decorative, verranno esposti i modelli più significativi della produzione di Murano presentati alle Biennali veneziane del Novecento. In mostra, oltre 100 pezzi di altissimo livello provenienti dalle collezioni della Fondazione di Venezia.
Dal 26 maggio al 28 agosto presso il Museo Hallwylska di Stoccolma.

Il 21 giugno, alla presenza di S. M. la regina Silvia di Svezia, verrà inaugurata la mostra “Capolavori del Settecento veneziano dalle collezioni dell’Accademia Carrara di Bergamo”. Al Museo di Waldemarsudde alcuni fra i capolavori di grandi maestri come Canaletto e Francesco Guardi, Pietro Longhi e Giambattista Tiepolo, offriranno al pubblico di Stoccolma uno scorcio di straordinaria ricchezza dell’arte di un secolo che incarna la civiltà e la raffinatezza della vita veneziana, giunta all’apice del suo splendore.
Dal 21 giugno al 28 agosto presso il Museo Waldemarsudde di Stoccolma.

Il 27 agosto verrà aperta al Museo di Millesgarden, uno dei più spettacolari spazi espositivi di Stoccolma, a terrazze digradanti sul mare, la mostra “Glasstress Stockholm”. Curata dallo studio Berengo di Murano per la Biennale di Venezia, l’esposizione presenta le opere di alcuni tra i più conosciuti artisti contemporanei – da César a Tony Cragg, da Lucio Fontana a Giuseppe Penone, da Man Ray a Jean Arp, a Louise Bourgeois – che si sono confrontati nell’arco della loro carriera con la tecnica vetraria. L’allestimento di Stoccolma comprenderà altresì una selezione di opere di artisti svedesi, da Marie-Louise Eckman a Charlotte Gyllenhammar.
Dal 27 agosto al 15 gennaio 2012 presso il Museo di Millesgarden di Stoccolma.

Tags: , , , ,

Un commento a “Eventi: l’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma celebra l’arte veneziana

  1. anna maria finamore

    4 settembre 2013

    buongiorno, in computer non triovo un sito esauriente, con foto e immagini dettagliate dell’ambiente, dell’Istituto di Cultura Italiana a Stoccolma. Potete per favore indirizzarmi ad un sito che illustri bene l’Istituto, anche con foto relative ? Grazie .

Lascia un Commento

I campi con * sono obbligatori. Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico!

In alternativa puoi commentare utilizzando il tuo profilo facebook cliccando sul relativo bottone

Connect with Facebook